mercoledì 21 dicembre 2016

Speculoos



Finalmente mi rilasso.
Esame fatto, ansia da esito prenatlizio l’abbiamo, i libri da preparare per la sessione invernale si sprecano…ma io ho assoluto bisogno di spirito e atmosfera natalizia.
Perciò, l’occasione che Honest Cooking Italia  food magazine con cui collaboro da quasi un anno, ha offerto alle sue blogger, non poteva essere più gradita.
Un progetto natalizio molto speciale che ha unito e fatto divertire tra zucchero e farina le sue "follette".


Settimana scorsa è arrivato il corriere con un grosso pacco: Babbo Natale in anticipo, ho pensato! 
Invece si trattava dello stampo per biscotti fornito da Dmail
Stelle, lune, abeti, formine di ogni tipo che volevano solo trovare il loro biscotto.
E allora quali biscotti fare? 

A Natale si sa, ogni nazione ha la sua dolce tradizione e io amo curiosare e sperimentare quelle di ogni Paese.
Un biscotto, un dolce, una storia: miti, favole e leggende si intrecciano insieme ai sapori, agli ingredienti e allo spirito del Natale che a questi si aggiunge conferendo quell’unicità al dolce.


Dopo essere stata più volte negli Stati Uniti con i cookies, dopo aver provato a preparare i classici e buonissimi biscotti di pasta frolla, tra le mille idee che ho in mente e che vorrei realizzare, ho scelto di preparare gli Speculoos, i tipici biscotti natalizi dei Paesi Bassi.

 Tradizione vuole che questi deliziosi biscottini speziati, noti anche come Spekulatius in Germania e Austria, videro la luce grazie a un pasticcere di Hasselt, nel XIV secolo.
Le origini del nome sono incerte, ma si pensa che possa derivare dal latino speculum, specchio, e riferirsi al fatto che il disegno, spesso molto elaborato, dello stampo in legno in cui i biscotti prendono forma è riprodotto in maniera speculare sul bassorilievo che decora ogni biscotto.


Questi stampi di legno, durante il periodo natalizio e in occasione della festa di San Nicola, che secondo la leggenda, la notte del 6 dicembre, porterebbe  doni e dolci ai bimbi del Nord Europa, presentano favolosi intagli e immagini del Santo. 
Queste vengono impresse sugli speculoos che nel periodo piu magico dell’anno, abbelliscono le vetrine di  ogni pasticceria belga, tra cui anche le rinomate  Dandoy e Delvaux, che da tempo ormai, riforniscomo anche le dispense dei Sovrani.

Mentre impastavo burro, uova, farina, zucchero di canna e spezie, l’aroma della cannella, dello zenzero, della noce moscata e dei chiodi di garofano, si sprigionava avvolgendomi come in una calda e profumata coperta:
 profumo di freddo e di neve, di inverni riscaldati da cioccolata calda e vin brulé, 
da caminetti scoppiettanti e risate argentine di famiglie unite e felici, le stesse che poi si riuniscono a decorare gli speculoos con tanta glassa e tanta fantasia.

E voi cosa aspettate?! 
Allacciate i grembiuli, lasciate che i canti di Natale riempiano casa, riunite i vostri cari, e iniziate a impastare, a creare e decorare tutti insieme: con questa atmosfera dicembre sarà ancora più magico!



Ingredienti

Per l'impasto

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • Un cucchiaino raso di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino abbondante di spezie  (cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano in polvere)

Per la glassa

  • Zucchero a velo q.b. 
  • Acqua q.b.
  • Fantasia (tanta!! )

Preparazione

Lavorate lo zucchero con il burro a temperatura ambiente incorporando bene gli ingredienti.
Aggiungete l’uovo leggermente sbattuto, la farina setacciata con il lievito, il sale e le spezie.
Impastate bene fino a quando ottrrete un panetto omogeneo da avvolgere in una pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno 2 ore (meglio una notte intera).
Stendete l’impasto ( con uno spessore di circa 2 mm) su una spianatoia infarinata  e utilizzate i vostri stampini per ritagliare gli speculoos.
Io ho usato il fantastico tagliabiscotti di Dmail.
Disponete i biscotti su una teglia foderata con della carta da forno e fate cuocere in forno pre riscaldato a 180°C per 10-15 minuti.
Intanto mescolate lo zucchero a velo con un goccio di acqua o latte, fino a quando non otterrete una glassa della consistenza preferita.
Sbizzarritevi con la fantasia e decorate i biscotti che intanto si saranno completamente raffreddati.
(Se prima di infornare gli speculoos praticate un forellino in cima, potete anche utilizzarli per decorare il vostro albero di Natale).





Nessun commento:

Posta un commento