lunedì 31 ottobre 2016

Cookies ai fiocchi d'avena con gocce di cioccolato fondente e noci pecan


Era da un pò che non mi mettevo in modalità sforna-biscotti.
Tra gli ultimi corposi esami da preparare per l'università e altri impegni, ultimamente le mie giornate sono così piene che mi sveglio addormentata e mi addormento talmente stanca da non riuscire nemmeno ad assaporare quel dolce momento che anticipa l' abbiocco: appena percepisco il cuscino inizia il letargo.

E io non sono assolutamente una a cui piace dormire! 
Anzi, sono iperattiva, ho sempre bisogno di fare qualcosa ma in questi giorni...un bradipo è più reattivo di me!
Stasera credo non ci sarà bisogno di impegnarsi molto nei travestimenti!
Come zombie sarò perfetta.


Ma a proposito di stasera, la notte di Halloween: purtroppo non sono riuscita a sfornare nulla di mostruoso, anche se ricette con la zucca non si stanno facendo desiderare!
Diventerò una zucca tra poco!
Bhe, in ogni caso, ho pensato di soddisfare eventuali "Dolcetto o Scherzetto" con questi Cookies all'avena arricchiti con cioccolato fondente e noci Pecan.

E' la prima volta che uso questa varietà di noci, non le avevo mai trovate al supermercato prima.
Ero tentata a fare una Pumpkin o una Pecan Pie per festeggiare l'arrivo di Novembre, ma dato che non sono molto sicura del sapore che i miei assaggiatori potrebbero non apprezzare, ho deciso di andare sul sicuro con questi golosi biscottoni molto American Style e in perfetta linea autunnale.
Le noci Pecan torneranno presto nella mia cucina però!


Ingredienti per 16 cookies
  • 125 g di fiocchi d'avena
  • 125 g di farina 00
  • 120 g di burro morbido
  • 130 g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 40 g di noci pecan
Preparazione

In una ciotola montate bene con delle fruste lo zucchero con il burro ammorbidito; aggiungete l'uovo e la vanillina e mescolate.
Unite la farina, i fiocchi d'avena, il sale e il lievito precedentemente setacciati, incorporate bene gli ingredienti e infine aggiungete anche il cioccolato e le noci pecan tritati grossolanamente.
Lasciate riposare l'impasto in frigorifero per almeno un'ora, quindi foderate una teglia con della carta da forno.
Prelevate circa 30 g di impasto e formate dei mucchietti che dovrete disporre sulla teglia tenendoli ben distanziati l'uno dall'altro: dovrebbero venire circa 16 biscotti.
Fate cuocere in forno pre riscaldato a 180°C per 12 minuti (i cookies tenderanno ad allargarsi), quindi sfornate e lasciate raffreddare completamente i vostri cookies prima di gustarli.





sabato 22 ottobre 2016

Plumcake bicolore alla Zucca e Cioccolato con Streusel croccante alle Noci



Sto cercando sapori autunnali.
Combinazioni e accostamenti di ingredienti, di colori, di odori.
Cammino per le vie del mio paesello, nei parchi, e mi piace perdermi tra i colori delle foglie che trasformano gli alberi nella tavolozza di un pittore.
Questo calore dei rossi accesi che sfumano in arancioni e gialli che avvolgono l'ultimo verde dell'estate trascorsa, per me sono le spezie.


La cannella, dolce e avvolgente che rimanda subito a un camino acceso, un tè bollente o una cioccolata calda da gustare in famiglia con i famosi Speculoos, tra le mura domestiche in una casa che sa di festa e felicità.
Lo zenzero, pungente e piccante tanto da riscaldare subito il corpo.
E' come la pioggerellina fitta e continua che caratterizza le giornate d'autunno inoltrato.
La noce moscata, tesoro inaspettato che dietro le sue origini esotiche cela un sapore che a me, non so perchè, ma rievoca i lontani paesi scandinavi di cui da sempre sono innamorata.
E infine i chiodi di garofano: quel sapore così particolare e raro che li rende perfetti per un caldo vin brulè da sorseggiare dopo una bella sciata o una passeggiata nel bosco, mentre le caldarroste scoppiettano sul camino


E se un cucchiaino di queste spezie si unisse a un dolce purè di zucca, a della farina, zucchero di canna, uova, burro, noci e cioccolato fondente a pezzettoni?
E se mescolassimo tutto e trasformassimo questo connubio di sapori ed essenze in un colorato dolce autunnale?
Bhè, è quello che ho provato a fare io con questa golosa ricetta tratta da Dolci Evasionie leggermente modificata.
Ci sarò riuscita? 


Ingredienti

Per l'impasto
  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • 50 g di burro (o 50 ml di olio di semi)
  • 150 g di zucchero
  • 180 g di zucca 
  • 80 g di ricotta
  • 30 g di cacao amaro
  • un pizzico di curcuma
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • latte q.b.
  • 30 g di noci 
  • 30 g di cioccolato fondente
  • un cucchiaino di: cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano
Per lo streusel croccante
  • 20 g di noci
  • 50 g di farina 00
  • 30 g di zucchero di canna
  • 30 g di burro
  • un pizzico di sale fino
  • 20 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di latte

Preparazione

Fate cuocere la zucca (pulita e tagliata a pezzetti) in una padella antiaderente con un pochino di latte fino a quando non si sarà ammorbidita quanto basta a ridurla in un purè.

Mentre la zucca cuoce, preparate lo Streusel: 
in una ciotola mescolate la farina con lo zucchero di canna, il sale, le noci e il cioccolato tritato grossolanamente con il burro a fiocchetti. 
Pizzicate il composto con le mani e aggiungete un cucchiaino di latte in modo da ottenere un composto granuloso (se dovesse essere troppo molle aggiungete farina e zucchero).
Lasciate riposare in frigorifero per almeno mezz'ora e intanto tornate alla zucca.

Impasto alla zucca: Riducete la zucca cotta a purè, aggiungete un pizzico di curcuma (per accentuare l'arancione della zucca), un cucchiaino di miele, le spezie e mescolate bene.

Impasto al cacao In una ciotola stemperate la ricotta con 30 g di zucchero, il cacao e due cucchiai di latte.

In un'altra ciotola lavorate le uova con il rimanente zucchero fino a quando otterrete un composto chiaro e spumoso; incorporate anche l'olio (o il burro fuso) e mescolate bene. 
Aggiungete le noci e il cioccolato tritati grossolanamente, mescolate bene e versate metà dell'impasto nella ciotola con il cacao.
Unite 80 g di purè speziato alla zucca al restante impasto e mescolate.

Dopo aver unto e infarinato uno stampo da plumcake, versate prima l'impasto alla zucca, livellatelo e versate quello al cacao (dovranno avere la stessa densità).
Ricoprite la superficie del dolce con lo Streusel e fate cuocere a 180°C in forno caldo per 45 minuti (ricordandovi di coprire il plumcake a metà cottura per evitare che la copertura si carbonizzi).




Dimenticavo!
Con il purè di zucca e spezie avanzato potete preparare un favoloso sciroppo con cui addolcire il vostro cappuccino! Sto alludendo al famoso Pumpkin Spice Latte di cui vi parlerò in una delle prossime ricette ma che intanto potete preparare sbirciando qui.
E' golosissimo!








giovedì 13 ottobre 2016

Truffles (Truffes au chocolate)


Forse è un pò presto per pensare a Natale, ma quando inizia ottobre, le giornate si fanno più corte e la natura comincia a essere più silenziosa, quando gli alberi cambiano i loro abiti indossando colori più accesi ma dai tessuti più lisi, e sembra che la terra si impoverisca anche se in realtà trabocca di tutte le ricchezze che ha coltivato e alimentato durante l'estate, allora ecco che, come una bambina, io comincio a respirare profumo di Natale. 


Stamattina stavo andando in università, pioveva, e io tutta trafelata e carica di libri e borse, cercavo di arrivare in tempo a lezione ma allo stesso tempo speravo di non perdermi la frenesia della quotidianità e la monotona sicurezza dell'autunno che si fa largo tra i viali e le strade della città.


Le botteghe alle 10 di mattina profumano di pane caldo e fragranti brioche, l'aroma di caffè si disperde tra le vie affollate di gente, le voci si perdono nel traffico ma io, nonostante la fretta, riesco a non perdere nulla; non voglio perdere nulla.

Raccolgo ogni sensazione e la conservo perché nell'insieme, anche quegli attimi e quei gesti, quelle parole volate, quelle frasi carpite e udite a metà, appartenenti a chissà  chi, nascondono una storia. 
E a me piacciono le storie.
Mi piace ascoltarle e raccontarle, inventarle e conservarle e poi, assaporarle una a una, fantasticando. 

Qualcuno diceva che la vita è come una scatola di cioccolatini, ecco io quelle storie le leggo così, una a una e poi insieme, come quando guardi e assaggi i cioccolatini  in una scatola: parti da uno e poi li divoreresti tutti.


Ingredienti per 30 truffles
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di panna
  • Un cucchiaio di miele (facoltativo) 
  • Cacao q.b.
  • Farina di cocco q.b.
  • Granella di nocciole o codette colorate o quello che  vi dice la fantasia 

 Preparazione

Portate la panna al primo bollore, spegnete il fuoco e fate fondere il cioccolato spezzettato.
Aggiungete un cucchiaio di miele e mescolate fino a quando otterrete una crema omogenea.
Lasciate riposare la ganache in frigorifero per almeno una notte (vi conviene prepararla la sera) e quando risulterà piuttosto lavorabile, formate delle qnelle aiutandovi con due cucchiaini e rotolatele nel cacao o nella farina di cocco o in quello che più preferite.
Cercate di dare ai truffles una forma il più possibile tondeggiante, quindi passateli nuovamente nel cacao e lasciate riposare ancora in frigorifero fino a quando sarà giunto il momento di servirli.
Si scioglieranno in bocca. 😊



domenica 9 ottobre 2016

Gnocchi di Grano Saraceno con crema di Quartitolo, Mele e Nocciole


Non sono mai impazzita per gli gnocchi, ma questi devo dire che sono stati una vera sorpresa.
Curiosando un po' per le cucine del web mi sono imbattuta in risotti autunnali con pere e gorgonzola, zucca e noci, 
zafferano e porri, taleggio e radicchio
e quello con mele, nocciole e crema al taleggio di In cucina con Giada e Sara.
Allora mi sono detta, perché non osare e sperimentare degli gnocchi con mele, nocciole e crema al quartitolo?! 

Gli gnocchi mi guardavano da una settimana ogni volta che aprivo il frigorifero, ed erano anche al grano saraceno!
Non potevo lasciarli ancora lì a soffrire.
Scoloriti, insipidi, e al freddo... 
Si vedeva che avevano voglia di tuffarsi in una deliziosa crema al formaggio arricchita dalla dolcezza delle mele e dalla croccantezza delle nocciole! 😄
E allora, oggi gnocchi!


Ingredienti
  • 400 g di gnocchi di grano saraceno
  • 100 g di quartirolo
  • 1 mela
  • 50 g di nocciole
  • Latte q.b.
  • Sale q.b.
Preparazione 

Tagliate il formaggio a pezzetti e fatelo fondere con il latte in una padella antiaderente a fuoco basso.
Sbucciate e tagliate la mela, tagliatela a dadini e aggiungetela alla crema di formaggio.
Tritate grossolanamente le nocciole tenendone qualcuna per la decorazione e aggiungete anche queste ultime alla crema.
Spegnete il fuoco e mescolate bene.
Intanto fate bollire l'acqua, salate e aggiungete gli gnocchi.
Quando inizieranno a venire a galla, scolateli e versateli nella crema al formaggio. 
Accendete il fuoco e fate cuocere qualche minuto mescolando bene prima di impiattare. 
Decorate con granella di nocciole prima di servire e buon appetito! 😊






lunedì 3 ottobre 2016

Plumcake alle susine con latte di cocco e cannella


Ahhhh l'Amour!
In occasione dell'anniversario dei miei genitori ho preparato questo dolce autunnale ma esotico.
Mescola la tradizione nordica del dolce di prughe, come lo Zwetschgendatschi
dell'Alto Adige, con il tocco esotico del latte di cocco.
Il calore delle spezie, della cannella, caldo e avvolgente che si amalgama alla perfezione con la dolcezza delle Susine e la delicatezza del latte di cocco.


 L'autunno che incontra l'estate, il caldo e il freddo che si armonizzano ed equilibrano a vicenda.
È uno dei dolci che potrebbe rappresentare i miei genitori e il loro legame: genuino e semplice come questo plumcake, dolce e rustico come la mia mamma e compatto, solido ma tenero come il mio papà.
E proprio come i sapori e gli ingredienti di questo dolce, così diversi all'inizio, si scoprono armonizzarsi alla perfezione, ecco, anche mamma e papà sono gli ingredienti complementari dello stesso dolce.😍


Ma lo stesso giorno del loro anniversario ha compiuto gli anni anche la mia migliore amica, la più grande e sincera che potessi avere.
Non ci vediamo spesso ma anche a distanza la nostra amicizia resistere e anzi,  giorno per giorno si rafforza.
Perché l'amore, di qualsiasi tipo esso sia, se è sincero non teme nulla, ma anzi in ogni difficoltà coglie il propellente per diventare sempre più solido, per radicarsi sempre di più e non estinguersi mai.😊



Ma ora direi che possiamo passare anche alla ricetta che il momento lirico è durato troppo a lungo :p
Quindi armatevi di prugne o susine, cannella, latte di cocco....e vaa!
Non ve ne pentirete!😉


Ingredienti
  • 150 g di farina 00
  • 100 g di latte di cocco
  • 100 g di zucchero di canna + due cucchiai
  • 50 ml di olio di semi di girasole 
  • 1 uovo 
  • 200 g di susine lavate e denocciolate
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • cannella q.b.
  • 30 g di mandorle a lamelle
Preparazione

Sbattete lo zucchero e l'uovo con le fruste fino ad ottenere un composto denso e cremoso; aggiungere l'olio di semi, il latte di cocco e mescolare piano fino a quando non sarà ben amalgamato il tutto.
In un'altra ciotola unire la farina, il lievito e la cannella setacciati e versare poco a poco nella ciotola contenente gli ingredienti liquidi. 
Mescolare fino a quando il composto non sarà omogeneo e cremoso, quindi unire le susine lavate, denocciolate e tagliate a pezzetti infarinandole leggermente per evitare che cadano sul fondo in cottura.
Versare il composto nello stampo per plumcake (imburrandolo se non è quello in silicone) e disporre sulla superficie le fettinedi susina precedentemente tagliate. 
Cospargere con abbondante zucchero di canna e una manciata di mandorle a lamelle.
Fate cuocere a 180°C per 45 minuti in forno già caldo e quando il plumcake sarà pronto, lasciatelo raffreddare prima di gustarlo. 





sabato 1 ottobre 2016

Quiche alla zucca e patate dolci con scamorza affumicata, noci e rosmarino



Finalmente è arrivato!
Lo aspettavo con trepidazione questo periodo dell'anno che profuma di casa, che si illumina di caldi colori accesi anche se i cieli sono meno brillanti, la sera si avvicina più rapidamente e nuvole e nebbioline avvolgono la natura in una fumosa coperta.

L'autunno mi ricorda profumo di prati bagnati e fogliame che scricchiola sotto passi silenziosi; l'odore intenso della legna che brucia in un camino acceso con le fiamme che crepitano e i carboni che scoppiettano.


Ci si muove in punta di piedi per non disturbare la terra che riposa e intanto offre i suoi frutti: timide castagne che si difendono da chi vuole arrostirle nella loro casa fatta di spine, funghi e funghetti che si nascondono sotto alti pini nel fitto bosco, mele succose, golosa frutta secca e la favolosa e dolce zucca.



E proprio la zucca, ortaggio molto versatile e che adoro, è protagonista di questa ricetta.
Un guscio di pasta brise che racchiude un impasto di zucca e patata dolce insaporite da squisiti bocconcini di scamorza affumicata e granella di noci.
Più autunno di così! 🍁😉


Ingredienti
  • Un rotolo di pasta brise
  • 300 g di zucca pulita
  • 300 g di patate dolci 
  • 1 uovo
  • 80 g di scamorza affumicata 
  • 50 g di noci
  • Olio extravergine di oliva 
  • Sale
  • Pepe
  • Rosmarino  
Preparazione 

Iniziamo con le verdure: fate lessare le patate, sbucciatele e tagliatele a dadini.
Pulite la zucca, privatela di semi e filamenti e tagliate anche questa a pezzetti. 
Fate cuocere patate e zucca con un filo di olio e un rametto di rosmarino (precedentemente lavato); regolate di sale e pepe e quando le verure si saranno ammorbidite spegnete il fuoco e eliminate il rosmarino. 
Lasciate intiepidire e aggiungete un uovo leggermente sbattuto e la scamorza tagliata a cubetti. 
Mescolate bene il tutto e se gradite aggiungete anche del parmigiano grattugiato.
Versate il ripieno sulla pasta brisè, livellatelo con una spatola e distribuite una generosa manciata di noci tritate grossolanamente.
Decorate con un pò di rosmarino e fate cuocere in forno a 180°C per 30-40 minuti.