martedì 12 luglio 2016

Polpettine di pollo (al forno)


E queste?! 
Si beh, come avrete notato sbirciando tra le mie ricette, non compaiono spesso piatti a base di carne.
In realtà non sono mai stata un'amante della carne, ho sempre preferito i piatti a base di pesce, i primi, antipasti e torte varie, ma la carne no, è nemmeno gli affettati salvo qualche eccezione.

Dopo aver letto il libro "Liberazione animale" di Singer, sono stata traumatizzata dal dietro le quinte che si cela dietro ad un filetto di manzo con verdure.
Non sono diventata vegetariana, però quel libro mi ha fatto molto riflettere e il mio amore per la carne non è certo aumentato  (posto che non solo vitelli o maiali sono soggetti ai trattamenti che Singer rivela, e quindi la questione non riguarda solo il consumo di carne ma anche di pesce, uova e prodotti caseari).


Nonostante tutto, a volte la carne me la faccio andare giù anche io e se mi viene proposta sottoforma di bocconcini saporiti, un piccolo sforzo per mandare giù il boccone lo posso fare :)

Queste polpettine le ha preparate la mia mamma e devo dire che, oggettivamente erano davvero buone!
Per chi ama i piatti a base di carne, queste sono ideali anche come finger food da proporre alle cene con gli amici 😊


Ingredienti (perdonatemi il q.b. ma questa volta siamo davvero andati a occhio🙈)
  • Carne macinata di pollo
  • Uova
  • Pangrattato
  • Parmigiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Prezzemolo tritato 
Preparazione

In una ciotola mescolate la carne macinata, il sale, il pepe, la noce moscata, il prezzemolo tritato, l'uovo leggermente sbattuto, il parmigiano grattugiato e il pangrattato e mescolate bene il tutto.
Formate delle palline grandi come una noce e passatele nel pangrattato.
Adagiate le polpettine su una teglia rivestita con carta da forno e cospargete con in filo d'olio.
Pre riscaldate il forno a 200°C e fate cuocere le polpettine per 15-20 minuti.
Servitele tiepide su un letto di insalata e pomodorini e...bon appetit!

(Ovviamente per renderle più golose potete provare la stessa versione ma fritta).








Nessun commento:

Posta un commento