lunedì 6 giugno 2016

Torta agli amaretti con pesche e albicocche


Sapori vellutati, morbidi, avvolgenti, dolci: quello che ci vuole per iniziare la settimana con il piede giusto!
Soprattutto se domani ho anche il primo esame della sessione estiva! 
Che ansia!!😥 Speriamo bene!
Questa torta è stato un diversivo proprio per evitare di toccare libri oggi... ma non ci sono riuscita! :p
Però almeno temporaneamente è servita a calmarmi! 😊


Nel preparare questo dolce ho pensato ai colori dell'estate ma anche alle piogge torrenziali che in questi ultimi giorni si sono abbattute su Milano facendoci precipitare in un'atmosfera tipicamente autunnale eccezion fatta per il clima afoso e umido.
Ho visto talmente tanta acqua che ormai ho le branchie! 
E per fortuna mi er venuta voglia di andare a nuoto prima del diluvio! 
La piscina ha raggiunto me prima che potessi tirare fuori la macchina dal box.


Visto che facendo un giro di perlustrazione nella credenza ho trovato un bel pacchetto di amarettini e guardando fuori dalla finestra si poteva salutare Noè sull'Arca, ho pensato a una torta morbida, soffice, da assaporare con una bella tazza di tè.
Però, come non cedere al dolce profumo delle albicocche, a quel loro arancione così carico, cosi intenso che evoca subito il sole cacciando via tutti quei densi nuvoloni neri che coprono i cieli azzurri di questi ultimi giorni di primavera!


Per le pesche purtroppo si deve aspettare ancora un pò, infatti ho dovuto rimediare con le pesche sciroppate che non sono solita consumare.
Ma non potevo fare una torta agli amaretti pseudo-estiva senza pesche! 
Quindi mi sono adeguata.😊 


A dire la verità all'inizio non sapevo bene quale torta fare: crostata con frolla agli amaretti farcita con crema pasticcera e pesche? 
No, richiede una preparazione troppo lunga e ahimè io non posso sottrarmi al tempo come Socrate vorrebbe che le anime filosofiche facessero per poter giungere alla contemplazione del Bene😌....scusate stavo ripassando un attimo 😜

Continuiamo con la torta...

Torta rovesciata alle pesche e amaretti?
Mmmm, no io volevo una torta con sopra un crumble o qualcosa di simile e le pesche caramellate in superficie non si sposano bene con il crumble di amaretti!
Allora...
Torta soffice dal sapore di amaretto... pesche e albicocche... un altro strato di impasto... un altro di frutta e...una spolverata di amaretti e farina di mandorle... forno e... a momenti la torta finiva ancora prima di fotografarla accanto alle mie nuove piantine: Verbena&Portulaca.😀


Ingredienti 
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero di canna
  • 125 g di farina 00
  • 25 g di fecola di patate
  • 25 g di farina di mandorle
  • 120 g di burro + 1 cucchiaio di olio di semi
  • Una bustina di vanillina
  • Mezza bustina di lievito per dolci
  • Una lattina di pesche sciroppate
  • Qualche albicocca 
  • 120 g di amaretti tritati finemente
Per la copertura 
  • 40 g di amaretti tritati 
  • 20 g di mandorle tritate grossolanamente 
Preparazione

Lavate le albicocche e tagliatele a spicchi sottili.
Fate sgoccialare le pesche sciroppate e sciacquatele (altrimenti il sapore della torta sarà eccessivamente dolce); asciugatele,  tagliatele a spicchi, e riponetele da parte insieme alle albicocche.
In una ciotola lavorate lo zucchero con le uova fino a quando non otterrete un composto denso e cremoso.
Incorporate il burro fuso e un cucchiaio di olio di semi e mescolate bene.
Aggiungete la farina, la fecola, la farina di mandorle, il lievito per dolci, la vanillina e gli amaretti tritati.
Mescolate bene tutti gli ingredienti e versate metà dell'impasto in una tortiera (io ne ho scelta una di forma rettangolare di circa 23 cm) unta e infarinata.
Disponete un primo strato di frutta (infarinandola leggermente per evitare che durante la cottura affondi nell'impasto) e coprite  con la restante parte di impasto.
Decorate la superficie del dolce con la restante frutta e spolverate abbondantemente con un misto di amaretti e mandorle tritate.
Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 45 minuti.
Sfornate la vostra torta agli amaretti con pesche e albicocche, fatela raffreddare... e avventatevi sulla prima fetta prima che finisca! 😊






Nessun commento:

Posta un commento