venerdì 15 aprile 2016

Torta salata Tricolore con ricotta, pisellini e mandorle


Ancora torte salate! 
Ebbene si, ci ho preso gusto. 
Sono rapidissime da preparare, gustose, salutari e nutrienti e adatte ad ogni occasione.
Perfette per i pic nic, per le pause pranzo (o meglio, le corse) in università tra una lezione e l'altra; ideali per i brunch e gli aperitivi in compagnia, magari su una bella terrazza fiorita o in un bel giardino immersi nell'aria tiepida di queste giornate sempre più miti e primaverili.

E poi sono anche un ottimo diversivo per permettere ai bambini ( e non solo 😛) di fare pace con le verdure!


E ancora, vogliamo parlare del buon umore che infondono con tutti questi colori?!
O della creatività e della fantasie che vengono stimolate nel divertirsi inventando e sperimentano sempre nuovi abbinamenti di sapori? 

Io ogni volta cerco i più particolari, ma allo stesso tempo mi piace che siano completi a livello nutrizionale (più o meno, ci provo :p) e che siano gradevoli non solo al palato ma anche agli occhi! ;) 

Non so voi, ma i miei occhi e il mio stomaco si parlano in continuazione...forse c'è poi qualche interferenza con il cervello soprattutto nel momento in cui mi trovo a fare la spesa e a comprare più del necessario attirata dai prodotti e da ingredienti per potenziali ricette da provare!😆


Questa torta salata in realtà è stata anche un'ottima scusa per effettuare  un'operazione svuota-frigo smaltendo tutti gli avanzi che avevano preso casa in mille mila ciotolini e vaschette.
Però, il mio giro di perlustrazione tra gli scaffali e i banchi frigo del supermercato non me lo ha levato nessuno :p
Ogni volta mi prendo almeno una mezz'oretta abbondante per curiosare tra i vari prodotti alla ricerca di quelli più particolari, e immancabilmente torno a casa con qualche new entry da ospitare nella credenza o in frigorifero in attesa di qualche nuovo esperimento culinario!

Questo per esempio unisce il sapore dolce e vellutato dei piselli con la delicatezza e la cremosità della ricotta e la croccantezza delle mandorle...ci sarebbe stata bene qualche foglia di menta o di basilico ma purtroppo non le ho trovate.
Restavano i pomodorini: si, lo ammetto, mi sentivo un po' pittrice e molto patriottica! :p


Ingredienti 
  • Un rotolo di pasta brisée
  • 150 g di ricotta
  • 250 g di piselli (io ho usato quelli precotti in scatola)
  • Latte q.b.(io di capra)
  • 20 g di parmigiano grattugiato 
  • 50 g di mandorle tritate grossolanamente 
  • 1 uovo
  • 4 pomodorini ciliegino
  • Sale 
  • Pepe
Preparazione

Frullate i piselli con un po' di latte in modo da ottenere una sorta di purè.
Unite la ricotta e mescolate bene aggiungendo anche l'uovo leggermente sbattuto, la farina di mandorle, il parmigiano grattugiato, sale e pepe (assaggiate e regolate il sapore secondo i vostri gusti).
Mescolate bene il tutto e versate il composto sulla pasta brisèe cho avrete già posto in una teglia foderata con della carta forno. 
Richiudete i bordi su se stessi e decorate con qualche mandorla.
Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 25 minuti, tirate fuori dal forno la torta e decoratela con i pomodorini lavati e tagliati a metà.
Fate cuocere ancora 5 minuti e infine lasciatela intiepidire.
Bene, ora potete gustarvela! 😊








Nessun commento:

Posta un commento