martedì 30 giugno 2015

I Nutellotti


Altra ricetta rapida e serial killer di prova costume!!! :P
Dopo aver sperimentato i dessert di Cioccolati Italiani non ho saputo resistere alla voglia di cioccolato...nonostante il caldo, l'afa, il sole che ti brucia i neuroni se ti addormenti due secondi sul terrazzo...ma chissene! 
Per il cioccolato non esistono giustificazioni! 
E quindi andiamo di....Nutella! Cioè, se una cosa la devo fare..la faccio bene :P


Però non mi sono limitata alla Nutella perchè causa 35°C il cioccolato bianco stava diventando cioccolato fuso...quindi non facciamo cioccolaticidi per niente e almeno sfruttiamoli bene! 
Salsina decorativa!

Prontiiiii......via!

Ingredienti per 25 biscotti
  • 180 g di Nutella
  • 150 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 30 g di granella di nocciole
Preparazione

Mescolate bene la Nutella e l'uovo. Aggiungete la farina e continuate ad amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formate una palla con l'impasto e riponetela in frigorifero per 30 minuti avvolta in una pellicola trasparente.
Trascorsa la mezz'oretta prendete l'impasto e formate delle palline di 15 g ciascuna, leggermente schiacciate e con un piccolo forellino nel centro. Fate cuocere a 180°C per 8-10 minuti.
Nel frattempo fate fondere il cioccolato fuso a bagnomaria e quando i biscotti saranno cotti riempite il forellino che avete scavato. 
Decorate con la granella di nocciole e con fili di cioccolato bianco.
I biscotti si conservano per 2-3 giorni in una scatola di latta o sotto una campana di vetro.















venerdì 26 giugno 2015

Torta dell'Alto Adige con grano saraceno e marmellata


- 7 al giorno X...aiutooooo!!!

Per smorzare la tensione pre laurea mi sto dilettando con corsi in palestra, scrittura rilassante, commissioni varie, aiuto-compiti-delle-vacanze ai miei bambini delle ripetizioni...si insomma, se non ripeto il discorso o non studio per l'esame della settimana successiva, non sono mai ferma! :P 
Non ci riesco proprio!
Quando "sto ferma", volteggio per la cucina da una credenza all'altra, mi arrampico sulle sedie per arrivare alle scorte di farina o di zucchero che si infilano sempre troppo in alto...perchè pensano che dato che sono formato mignon, o non le vedo o non riesco a prenderle....e questo dovrebbe dissuadermi dallo sfornare qualcosa praticamente un giorno sì e uno no?! 
MAI!!!!


Questa settimana ho deciso di rendere proficue le mie "arrampicate" casalinghe: mi è venuta voglia di montagna e mi sono precipitata...in Alto Adige!
Adoro i paesaggi, i sapori e i profumi di quei luoghi.
 Le montagne imponenti e regali, le foreste misteriose e a loro modo silenziose, le pinete che profumano di resina...e poi le malghe e le baite immerse in distese verdi, con il cinguettio degli uccelli ad ogni ora e il profumo di fieno ed erba appena tagliata che adoro.
E poi amo lo stile altoatesino, così rustico e casalingo, accogliente e caldo...si, se dovessi scegliere un posto in cui trasferirmi penso che quello sarebbe il mio habitat naturale!


Questa volta ho provato a cimentarmi con un dolce rustico che mi tentava già da un pò: la torta di grano saraceno e marmellata (avrebbe dovuto essere di ribes o mirtilli rossi ma io avevo solo quella di fragole :P)
Rispetto all'originale che potete trovare qui, ho apportato qualche piccola modifica (a partire dallo stampo del plumcake)...ma è stata ugualmente gradita dai miei assaggiatori! ;)

Ingredienti
  • 125 g di burro ammorbidito
  • 125 g di zucchero 
  • 3 uova
  • 125 g di farina di grano saraceno
  • 30 g di farina di mandorle
  • 80 g di noci tritate
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di cannella
  • 25 g di pangrattato
  • 150 g di marmellata di fragole (o quella che preferite)
  • zucchero a velo q.b.
Preparazione

In una ciotola lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero e i tuorli d'uovo fino ad ottenere un impasto dalla consistenza cremosa. 
Aggiungete gradualmente la farina di grano saraceno, la farina di mandorle, le noci tritate, il lievito per dolci, la vanillina, il pangrattato, la cannella e mescolate bene tutti gli ingredienti.
Montate a neve gli albumi e aggiungeteli all'impasto mescolando delicatamente.
Versate il composto nella tortiera e cuocete in forno già caldo a 170°C per un'ora.
Lasciate raffreddare il dolce, quindi tagliatelo in due e farcitelo con la marmellata preferita.
Infine cospargete la superficie della torta con lo zucchero a velo.













Pizza Brisè


Genitori in fuga da casa causa figlie insopportabili alle prese con maturità e laurea....significa frigorifero vuoto! 
Bhè quasi vuoto...qualche bene di prima necessita si è salvato dalla fame da stress e allora....ho fatto magie!!! :P
Pasta brisè, mozzarelline...una piantina di basilico profumatissimo che elemosinava acqua...ok pizza brisè! 

La ricetta è semplicissima e molto veloce!

Preparazione

Stendete un rotolo di pasta brisè in una teglia (io ne ho usata una rotonda con diametro 26 cm) e versate sul fondo 200 g di passata di pomodoro (poi regolatevi a occhio...io alla fine ho fatto così :P).
Spargete le mozzarelline (io ne ho usate una decina) tagliate a pezzetti sulla superficie della pizza, il tonno  (una scatoletta) sgocciolato, le olive nere e concludete con un giro d'olio extravergine d'oliva.
Cuocete in forno a 180°C per 30 minuti e una volta cotta fatela raffreddare.
Un tocco di basilico...et voilà! Pronta!!! ;)




giovedì 18 giugno 2015

Tea Cake al limone con mandorle e pinoli


Tanti auguri papà! 

Questa torta l'ho preparata per il compleanno di papà, il mio numero uno! 
Ho scelto di preparargli questa tea cake very british, perchè sapevo avrebbe apprezzato una bella ciambella da inzuppare nel tè la mattina...e infatti ci avevo visto giusto! ;)
(Sì, lui involontariamente è molto english style :P)
 La ricetta l'ho presa dal fantastico blog La tana del coniglio, ormai fonte di ispirazione e di certezze per dolci strepitosi!

Dal sapore fresco e delicato e dalla consistenza sofficissima, questa torta è ideale per la colazione o per un tè...fate voi, una fetta tira l'altra però! :P


L'ho preparata questo pomeriggio pensando che papà l'avrebbe assaggiata domani mattina a colazione dato che, trovandosi fuori città per motivi di lavoro aveva detto che sarebbe tornato a casa tardi. Invece è riuscito a rientrare in anticipo...e la colazione si è trasformata in un dopocena molto gradito! ;)

Ingredienti
  • 70 g di farina di mandorle
  • 130 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 30 g di mandorle a lamelle
  • 30 g di pinoli
  • 30 g di mandorle spezzettate
  • 120 g di burro morbido
  • 200 g di zucchero 
  • 3 uova
  • 1 limone (scorza e succo)
  • zucchero a velo q.b.
Preparazione

In una ciotola sbattete energicamente il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido e cremoso. Unite la farina di mandorle e quella bianca, il lievito e il sale. 
Mescolate e unite le uova leggermente sbattute, il succo del limone e la scorza grattugiata. 
Continuate ad amalgamare tutti gli ingredienti fino a quando il composto non risulterà liscio e omogeneo, quindi aggiungete i pinoli e le mandorle spezzettate e mescolate nuovamente il tutto.
Versate il composto in uno stampo da plumcake o da ciambella (io ho usato quello in silicone) e livellate la superficie cospargendola con le mandorle a lamelle e i restanti pinoli. 
Cuocete in forno già caldo a 180°C per 30-35 minuti.
Una volta terminata la cottura fate raffreddare il dolce e cospargete con abbondante zucchero a velo.












giovedì 11 giugno 2015

Brownies proteici...con l'ingrediente segreto



Camminavo per le vie di Milano diretta verso l'università, avevo appena finito il caffè e ad un certo punto mi arriva un messaggio sul cellulare dalla mia amica Betta che mi dice di aver appena sfornato dei brownies al cioccolato e... un ingrediente segreto! "Non hanno farina, nè burro, nè uova...indovina cosa hanno dentro!"...Cosa sono, dolcetti all'aria?!......O.o
No, questi brownies sono fenomenali e lo dimostra il fatto che la mia amica ne sforna ormai una teglia al giorno...e io non sono da meno! :P
Sembra di mangiare un cioccolatino, si sciolgono davvero in bocca e dopo averne assaggiato uno...inizia l'effetto ciliegia! 
Ma non c'è pericolo (o quasi :P)!!!
E sapete perchè?!


Perchè a parte il cioccolato...sono davvero senza grassi!!!
Una carica di energia che nemmeno i pocket coffee riescono ad eguagliarla! :P
Hanno largamente superato la prova "personal trainer".....ok dai, vi svelo l'ingrediente segreto.....
FAGIOLI!!!!

Si esattamente, fagioli!!! un mix di energia buona e una bassissima percentuale di grassi e carboidrati! ;) Perfetta per gli sportivi e come spuntino pre o post allenamento! ;)


E ora ricetta (con qualche piccola variazione rispetto all'originale che trovate qui)!!! 

Ingredienti
  • 300 g di fagioli cotti (io ho usato i borlotti e i cannellini)
  • 80 g di cioccolato fondente a pezzetti
  • 80 g di zucchero di canna
  • 30 g di cacao amaro
  • 40 ml di latte
  • 2 albumi
  • 7 g di lievito per dolci
  • una bustina di vanillina
  • 20 g di gocce di cioccolato fondente per decorare (facoltative)
Preparazione

In una ciotola frullate i fagioli e mettete da parte fino a ridurli ad un purè. Aggiungete il cacao, il latte, lo zucchero di canna, gli albumi, il lievito per dolci, la vanillina e i pezzetti di cioccolato fondente: frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso (sarà un pò liquido ma è normale).
Cospargete la superficie con le gocce di cioccolato e infine versate in una teglia (meglio se quadrata) foderata con della carta da forno e cuocete in forno pre riscaldato a 180°C per 30 minuti.
Una volta cotto fate raffreddare completamente i brownies e tagliate il dolce in cubetti delle dimensioni desiderate che potrete cospargere con un velo di cacao.