domenica 22 marzo 2015

Cupcakes al cacao e noci con frosting al caramello


Eccomi!
Ci sono riuscita!! Cioè, più o meno! :P 
Però sono soddisfatta! Ho vinto la mia battaglia contro la sac-a-poche e ho realizzato i miei primi cupcakes!
Immenso gaudio!!!
Non potevo non tentare! Poi dopo essermi trovata davanti ad una confezione di 200 pirottini colorati post-spesa -evento rarissimo- sono stati loro a convincermi nell'ardua impresa!
Ok, basta con le iperboli! :P
Torniamo con i piedi per terra.
Questi cupcakes molto golosi sono dei duri dal cuore morbido: hanno un sapore deciso data la carica del cacao e la croccantezza delle noci ma all'interno sono morbidissimi, addolciti dall'accoppiata dulce de leche e scaglie di cioccolato.
E poi....bhè, il frosting al caramello (alleggerito rispetto alla ricetta originale che trovate qui e che prevedeva l'uso del mascarpone) parla da solo!

E ora...ricetta! :)


Ingredienti per 12 cupcakes

Per i Muffins
  • 80 g di farina 00
  • 40 g di noci macinate finemente
  • 120 g di olio di semi
  • 120 g di zucchero di canna
  • 3 g di lievito
  • 2 uova
  • un cucchiaio di cacao amaro
  • cioccolato a scaglie q. b. (facoltativo)
  • dulce de leche q.b. (facoltativo)
Per il Frosting al caramello
  • 80 g di Philadelphia
  • 60 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di dulce de leche 
Preparazione

Iniziate a preparare l'impasto per i muffins: in una ciotola sbattete vigorosamente con delle fruste le uova e lo zucchero fino a quando il composto sarà diventato chiaro e cremoso. In un altro recipiente setacciate e mescolate gli ingredienti secchi: la farina, il lievito, il cacao e le noci macinate.
Aggiungete pian piano al composto liquido (uova e zucchero precedentemente lavorati insieme) quello secco e mescolate bene; unite l'olio e continuate ad amalgamare tutti gli ingredienti. Infine, per chi lo desidera, aggiungete anche il cioccolato a scaglie e qualche cucchiaiata di dulce de leche (come ho fatto io).
Accendete il forno a 180°C e riempite i pirottini per 3/4 con l'impasto. 
Infornate e fate cuocere per 20 minuti.
Quando i muffin si saranno raffreddati saranno pronti per diventare cupcakes!
(Dato che il mio era un esperimento ho preparato poco frosting e con queste dosi sono riuscita a ricoprire 3 cupcakes.) 
Preparate il frosting mescolando il philadelphia (non quello light altrimenti la crema sarà troppo morbida), lo zucchero a velo e il dulce de leche (o una salsa al caramello) leggermente riscaldato in modo da incorporarlo meglio alla crema. 
E ora...via di sac a poche! ;)
I cupcakes si conservano in frigorifero per 1-2 giorni




domenica 15 marzo 2015

Torta con Ricotta, Cioccolato e Pere


Buonasera!
Questa volta vado sul classico...nel senso che non mi dedico ad esperimenti strani causa convalescenza dei miei assaggiatori :P
Se devo essere sincera speravo di cimentarmi con la celebre torta Ricotta e Pere, il famoso dolce amalfitano proposto anche da Sal de Riso...invece sono dovuta restare sulla torta da colazione! 
Poco male, prossimamente, anche grazie all'arrivo della primavera e del clima sempre più mite (si spera, dato che oggi tutto sembrava tranne che un'avvisaglia di primavera) mi diletterò con la versione "fresca&famosa" :P


Ah dimenticavo!!!
Nei prossimi post riceverete aggiornamenti sulla nuova collaborazione iniziata giovedì con VizEat, il sito di Social Eating conosciuto ormai in tutta Europa e che sta prendendo piede anche in Italia dallo scorso dicembre. Mentre io posto velocemente questa ricetta approfittando della veloce pausa-scrittura-tesi, date un'occhiata a VizEat se siete curiose!).
Buona serata! ;)


Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 3 pere Kaiser
  • Essenza di vaniglia (o una bustina di vanillina)
  • 100 ml di latte
  • 250 g di ricotta fresca
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Gocce di cioccolato fondente q.b.
  • Zucchero a velo q.b.
Preparazione

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino a quando non otterrete un composto chiaro e cremoso; aggiungete la ricotta e mescolate bene.
Unite la farina, il lievito, la vanillina e il latte a filo; continuate a mescolare gli ingredienti e infine unite due pere precedentemente lavate, sbucciate e tagliate a dadini. Aggiungete le gocce di cioccolato e amalgamate bene il tutto.
Versate l'impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata e decorate con delle fettine di pera tagliate sottilmente e disposte a raggi. Cospargete con dello zucchero la superficie del dolce e cuocete in forno già caldo a 180°C per 45 minuti.
Quando la torta sarà cotta lasciatela raffreddare e infine cospargete con abbondante zucchero a velo.





martedì 3 marzo 2015

Torta cremosa di Mele e Mandorle


Salve a tutti! 
Vento, anzi venti di novità in questi ultimi giorni!!! :D
Maaaa...mantengo ancora il "silenzio stampa" fino ad "opera" conclusa! ;P 
Questa volta ho deciso di tenere a freno la mia parlantina a macchinetta, versione digitale inclusa, per scaramanzia! :p
Nel frattempo metto alla prova la mia "vena giornalistica" con qualche articolo sul giornale locale e quello online, tempro la mia pazienza con i bimbi a cui do ripetizioni e che devo ammettere, ultimamente mi hanno regalato grandi soddisfazioni :), mi cimento con le letture in vista della tesi cercando di capire quello che leggo perchè attualmente...non ci sto capendo un tubo >.< (e quindi opterò per una seconda lettura!)...E poi per non perdere tempo non mi faccio mancare le lezioni in università per la specialistica (un corso è sulla filosofia della dieta vegetariana e sul pensiero di Peter Singer; lo trovo davvero molto interessante,merita un approfondimento!) nè la mia adorata attività fisica tra parco e palestra ;)....ah già, dimenticavo...ogni tanto accade anche che dia fuoco alla cucina ma questa volta i pompieri sono rimasti a casa perchè la torta che sto per proporvi è stata molto apprezzata! ;)


Mentre preparavo la torta di mele e mandorle devo ammettere che temevo non si sarebbe mai cotta: era davvero molto liquida, sembrava un frullato! 
E invece mi sbagliavo! Ha dovuto restare nel forno quasi due ore ma il risultato è stato eccellente!
L'interno è molto umido (tanto che ho dovuto spiegare a papà che era a causa delle quattro mele che aveva dentro e non perchè non avesse cotto abbastanza, visto che si lamenta sempre :P), ricorda vagamente un cheesecake;  è "l'effetto tanta-frutta.tanto-latte" che la rende così morbida...e poi il sapore delicato della mandorla combinato con quello leggermente asprigno della mela e l'aroma avvolgente della cannella...Mmmm che bontà! 
Su allacciate il grembiule!! ;)

Ingredienti
  • 4 mele gialle
  • 120 g di farina 00
  • 100 g di burro ammorbidito
  • 300 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 500 ml di latte di mandorla zuccherato
  • 50 g di mandorle tagliate a pezzetti
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • cannella in polvere q.b.
Preparazione

Fate fondere il burro, versatelo sullo zucchero e lavorate gli ingredienti con delle fruste; aggiungete le uova e continuate a lavorare l'impasto fino a quando non diventerà denso e cremoso.Unite anche la farina, le mele (precedentemente lavate e tagliate a fettine sottili), il latte di mandorla e il lievito. Continuate a mescolare ( e non allarmatevi se l'impasto risulta molto liquido, è normale :)), aggiungete la cannella e infine le mandorle sminuzzate. Mescolate ancora e alla fine versate l'impasto in una teglia imburrata e infarinata (io ho usato la farina di mais). Cospargete con dello zucchero di canna la superficie del dolce e fate cuocere a 200°C per un'ora abbondante (io dopo  primi 30 minuti ho ricoperto la torta con della carta stagnola per evitare che le mele in superficie si bruciacchiassero). 
Calda è buona, il giorno dopo è squisita! ;) 
Provare per credere!