domenica 15 febbraio 2015

Raffaello Tart


Anche quest'anno è arrivato San Valentino...e quale occasione migliore per mettersi in cucina?! :P
Comunque, prima di propinarvi la mia ricetta (questa volta una mia autentica genialata ;P) volevo riflettere sull'Amore...si ogni tanto la filosofia si mescola con il mio sentimentalismo; sono le controindicazioni che compaiono sul manuale d'istruzioni che mi hanno riservato! ;)
Dunque......
Non so definire cosa sia l'Amore, però lo conosco dentro di me; so quello che chiede e quello che regala...non ci sono feste o parole che possano descriverlo.
In poche parole potrei dire che secondo me l'Amore è condivisione, quotidianità, fiducia reciproca.
Credo che scegliere di mettersi nelle mani dell'altro, di affidarsi alla persona che si sente come "casa" -malgrado paure, insicurezze, litigi e incomprensioni, momenti in cui si manderebbe tutto all'aria eppure mossi da un sentimento dalla forza incommensurabile si decide di superare insieme tutti gli ostacoli che si possono presentare uscendone ogni volta più innamorati di prima- rappresenti il più grande gesto di libertà per l'essere umano: non si sceglie di vivere in simbiosi con l'altro o di rinunciare alla propria vita per poter stare con la persona amata, ma si sceglie di affidarsi all'altro...e credo che sia davvero un gesto di grande coraggio, libertà e amore vero. Non è rinuncia ma acquisizione di maturità sotto ogni aspetto....
Va bene, direi che posso finirla qui sennò rischio di essere troppo prolissa :P
Ora passiamo alle cose importanti (perchè anche il palato vuole essere soddisfatto! :P)....quindi, ricetta!!!


Ingredienti

Per la pasta frolla
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 300 g di farina 00
  • 1 bustina di vanillina 
  • un pizzico di sale
Per la crema Raffaello
  • 200 g di crema di ricotta "Santa Lucia"
  • 100 g di cioccolato bianco tritato finemente
  • 4 cucchiai di panna montata (quella spray)
  • 1 cucchiaio di farina di cocco
  • 2 cucchiai di farina di mandorle
  • 4 wafer alla vaniglia
  • 3 cucchiai di miele d'acacia

Preparazione

Iniziamo a preparare la pasta frolla: in una ciotola lavorate con le mani per almeno 10 minuti il burro ammorbidito tagliato a pezzetti con lo zucchero fino ad attenere un composto quasi cremoso. Aggiungete l'uovo e mescolate energicamente con un cucchiaio; aggiungete pian piano anche la farina, la vanillina e un pizzico di sale. Impastate tutto fino ad ottenere una palla omogenea da riporre in frigorifero per almeno 30 minuti. 
Trascorso questo tempo imburrate una teglia del diametro di 26 cm e rivestitela con la pasta frolla.Con l'impasto avanzato potete decorare a vostro piacimento la torta ( io ho fatto dei biscotti a forma di cuore data l'occasione). Fate cuocere per 20 minuti a 180°C.

Mentre la frolla cuoce prepariamo la crema Raffaello: in una ciotola unite la crema di ricotta, la panna montata e il miele; mescolate il tutto e aggiungete anche il cioccolato bianco tritato, la farina di mandorle e quella di cocco. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e infine unite i wafer sbriciolati. Ultimo giro di cucchiaio e poi versate la crema sul guscio di pasta frolla (che nel frattempo si sarà raffreddata). Decorate con eventuali biscotti di pasta frolla e spolverizzate con altri wafer sbriciolati e farina di cocco. Riponete in frigorifero fino al momento di servire.








Nessun commento:

Posta un commento