mercoledì 28 gennaio 2015

Torta allo yogurt, ananas e lamponi


Rieccomi con una nuova ricetta! 
Domani esame (l'ultimo finalmente) prima della laurea....non avrei mai pensato di dovermi cimentare con letteratura russa, però devo dire che salvo l'argomento principale incentrato su alcuni racconti e opere di Gogol' che non mi ha entusiasmato particolarmente per lo stile particolare, autori più romantici come Puškin mi hanno invece affascinato. Sarà che il suo "Evengji Onegin" mi aveva già entusiasmata con il balletto sulle musiche di Tchaikovsky a cui avevo assistito qualche anno fa alla Scala, o forse la nostalgia per la musica e la danza classica che quest'opera rievoca, ma devo ammettere che Puškin ha fatto colpo!


Però dopo tutto questo studio e il freddo patito nel tour virtuale nelle steppe russe mi serviva qualcosa di mite e primaverile e allora...ananas e lamponi a me! Bouquet di fiori di campo per il compleanno della mamma li abbiamo...bhè, ricetta allora! ;)

Ingredienti
  • 180 g di farina 00
  • 150 g di yogurt greco
  • 150 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 60 g di mandorle a lamelle
  • 1 cestino di lamponi
  • 125 g di ananas a pezzetti
Preparazione
 
Fate fondere a fuoco lento il burro e lasciatelo raffreddare.
Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve ben ferma questi ultimi con un pizzico di sale.
In una ciotola sbattere vigorosamente i tuorli e lo zucchero con delle fruste fino a quando non otterrete un composto chiaro e spumoso; aggiungete lo yogurt, la farina, il lievito, il burro sciolto, i lamponi e l'ananas (precedentemente lavati, asciugati e leggermente infarinati per evitare che cadano sul fondo) lasciandone qualcuno per decorare il dolce in superficie. Mescolate bene e delicatamente per non "spappolare" i lamponi e aggiungete gli albumi montati a neve mescolando delicatamente tutti gli ingredienti.
Versate l'impasto in una teglia foderata con della carta forno e decorate la superficie con la frutta rimanente e le mandorle rimanenti. Fate cuocere a 180°C in forno già caldo per 40 minuti e controllate la cottura con uno stuzzicadenti. 
Quando sarà pronta estraete la torta dal forno e lasciatela raffreddare.




Nessun commento:

Posta un commento