giovedì 24 dicembre 2015

Christmas snowball


Anche quest'anno è arrivato il Natale, mancano poche ore ormai. 
Ultime corse ai regali, spese folli al supermercato, scaffali vuoti, case piene, le strade illuminate dalle luci di natale iniziano a diventare più silenziose perché la musica e il vociare delle famiglie riunite inizia a riempire le case...è un'atmosfera fantastica, è l'amore che a Natale, non so perché solo a Natale purtroppo, si sente più intensamente 


Dopo una giornata con la mamma in giro per le compere natalizie, ieri sera con papà e mia sorella ci siamo messi a costruire la casetta di pan di spezie: all'invio sembrava un'impresa impossibile! 
La glassa non reggeva, la casetta non stava in piedi...finalmente però dopo un'ora in cui tentavo da sola di mettere insieme i pezzi, sono arrivati i rinforzi: mia sorella si è staccata dal cellulare,  io ho avuto il mio fondamentale aiutante in collegamneto virtuale a causa della distanza, papà è venuto a perlustrare la cucina in cerca di un bicchiere di latte caldo con il miele contro il raffreddore, e non sapendo resistere al suo istinto ingegneristico, ci ha salvato mettendo in sicurezza il tetto della casetta di biscotto. 
Magicamente la glassa è riuscita ad asciugare!
Chissà,  forse aspettava solo un pizzico di spirito natalizio in più per far accadere il miracolo! :p


Ma oltre alla casetta e al profumo di cannella e zenzero che sta riempiendo casa, non ci facciamo mancare nemmeno il dolce sapore del cocco e la croccantezza di mandorle e nocciole. 
Una nevicata di sapori! 
E si perché a Natale una bella nevicata sarebbe stupenda, ma se il meteo non ci aiuta....la facciamo scendere noi! 
Una coltre di neve dolce, morbida....snowball al cocco, mandorle e nocciole!
La ricetta di questi favolosi e semplicissimi biscotti arriva da questo fantastico blog.


Ingredienti 
  • 150 g di farina di cocco
  • 100 g di burro fuso (io 50 g di olio di semi)
  • 2 albumi
  • 170 g di zucchero
  • 50 g di ricotta vaccina
  • 100 g di farina 00
  • 80 g di mandorle e nocciole tritate 
Preparazione 

Montate a neve ferma gli albumi.
In una ciotola unite 100 g di farina di cocco, la farina 00, lo zucchero, la frutta secca tritata grossolanamente, la ricotta e l'olio di semi (o il burro fuso). Mescolate bene e infine aggiungete gli albumi montati a neve. 
Amalgamate bene il composto mescolando delicatamente, quindi prendete una piccola quantità di impasto e formate delle palline grandi come una noce che rotolerete nella farina di cocco (oppure nello zucchero a velo). 
Riponete i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno e fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 15 minuti.
Lasciateli raffreddare....e buona vigilia di Natale a tutti! 😊



domenica 20 dicembre 2015

Estonian Kringle alla cannella


Avete voglia di viaggiare tra paesi incantati e scenari da favola? 
Io questa sera potrei portarvi in Estonia con questo dolce natalizio alla cannella: l' Estonian Kringle. 
Inizialmente credevo che fosse impossibile da realizzare anche perchè si tratta di un pan brioche, un dolce da lievitazione e si dà il caso che io e i lievitino non andiamo molto d'accordo. 
Ogni volta che tento di preparare qualche ciambellina o dei panini, il risultato finale si rivela essere sempre un sasso che se malaugaratamente dovesse finire sotto i denti a qualcuno...bhe vi lascio immaginare il sorriso del malcapitato!


Questa volta invece devo ammettere che l'esperimento è perfettamente riuscito! Sarà che la ricetta e il Kringle mi sono subito piaciute, sarà che già pregustavo il sapore della cannella e la fragranza di questo pan brioche caldo, profumato e sofficissimo, sarà che avevo voglia di cimentarmi con qualcosa di nuovo, o che semplicemente ero allegra e con tanta voglia di osare (ed impastare), ma questa volta il risultato ha sorpreso anche me (e mia sorella -la mia aiutante- che è partita molto scettica sul risultato ma ha finito per assaporare tutto il gusto di questo dolce praticamente in estasi :p).
E' vero, siamo state con le mani in pasta per tutto il pomeriggio, ma ci siamo divertite un sacco ad impastare, a sbagliare, a mandare farina e zucchero per tutta la cucina, a guardare il lievitino lievitare con apprensione...era da tanto che non cucinavamo e ridevamo insieme; è stato bello, è stato un pò come tornare bambine. 
Non sarà che la bontà e la riuscita di questa bellissima ghirlanda natalizia di pan brioche profumato alla cannella sia dovuta anche a questa armonia? ;)

E ora, per chi volesse cimentarsi con l'Estonian Kringle di cui ho trovato una ricetta fantastica qui, su Ifood...allacciate i grembiuli e...mani in pasta! 


Ingredienti

Per il lievitino

  • 100 g di farina manitoba
  • 60 g di latte
  • 1 cucchiaino di miele
  • 10 g di lievito di birra fresco
Per l'impasto
  • 200 g di farina manitoba
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 50 g di burro
  • un pizzico di sale
  • 80 g di latte
Per la farcitura
  • 90 g di zucchero di canna
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • 45 g di burro ( io ho arrotondato, 50 g)
Preparazione
 
-Il lievitino: fate sciogliere il burro nel latte appena tiepido, unite il miele e versate il composto in una ciotola con la farina manitoba. Mescolate tutti gli ingredienti e impastate bene per una decina di minuti fino a quando non otterrete una pallina liscia, elastica e omogenea.  
Ecco il famigerato lievitino. Ora inizia l'ora di ansia: dovrà lievitare (raddoppiare id volume) per almeno 1 ora e 30 minuti in una ciotola coperta con un panno asciutto.

- L'impasto: in una ciotola capiente sbattete le uova e unite il burro fuso (ormai freddo), la farina manitoba, la farina 00 e lo zucchero. Mescolate un pò gli ingredienti e unite il lievitino. 
Impastate vigorosamente il tutto per almeno 15 minuti aggiungendo della farina se l'impasto dovesse essere troppo molle. Dovrete ottenere una palla omogenea e liscia facilmente lavorabile. 
Lasciate riposare l'impasto in una ciotola coperta con un canovaccio e fatela lievitare per 1 ora e 30 minuti, fino a quando non sarà raddoppiata di volume.

Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, stendete l'impasto su una spianatoia infarinata aiutandovi con un mattarello; dategli una forma rettangolare e spennellate la superficie con del burro a pomata ( o fuso, come ho fatto io). 
In una ciotola mescolate lo zucchero di canna e la cannella in polvere e spolverizzatela omogeneamente sulla superficie su cui avete spalmato il burro. 
Ora arrotolate il dolce su stesso per il lungo, tagliate il rotolo a metà e intrecciate tra loro i due capi ottenuti unendo infine le due estremità per formare una corona.
Lasciate lievitare il Kringle sotto un canovaccio per altri 30 minuti, quindi, trascorso il tempo necessario, spennellate la superficie con del burro fuso e infornate a 180°C per 30 minuti (in forno già caldo).

Lasciate raffreddare e cospargete l'Estonian Kringle con abbondante zucchero a velo.










mercoledì 9 dicembre 2015

Brownies natalizi al profumo di arancia e cannella


In questi giorni prenatalizi sto assaporando tutta l'atmosfera semplice e casalinga di cui da un pò, sentivo la mancanza.
Nonostante il primo esame della sessione sia ormai alle porte, non mi sono negata i pomeriggi da trascorrere con il naso all'insù ad ammirare le luci di Natale con cui le vie di Milano sono state magicamente illuminate. 
Era da un sacco di tempo che non trascorrevo un pomeriggio diverso con mamma e papà e un pó mi mancava. 

Ieri ci siamo persi tra le vie e le piazze della città per ammirare tutte le principali attrazioni che il Comune ha disposto per questo Natale: da piazza Gae Aulenti con i suoi mercatini tradizionali e l'albero di Natale hi tech e poliglotta, fino al fiabesco Christmas Village in Darsena passeggiando lungo tutto Corso Garibaldi fino a Piazza Cordusio e poi attraversando tutta Via Torino fino a Porta Genova. 
Chilometri di luci e atmosfere da favola nella nostra pittoresca Milano. Nemmeno il freddo è riuscito a fermarci! 
Queste atmosfere (e tutti i chilometri macinati) hanno il potere di riscaldare anche le giornate più fredde regalando allegria. 
Analoghe sensazioni provate nel decorare casa e nel fare l'albero di Natale (nonostante gli iniziali problemi di luci per fortuna risolti) o nel trascorrere un più che piacevole pomeriggio tra le vie e le piazze di Torino. 
Bhe, che dire...per chi non lo avesse capito, io amo il Natale e le sue atmosfere...direi che orecchie a parte potrei trasformarmi in elfo! :p 


E dato che di camminate negli ultimi tre giorni ne ho fatte più che in abbondanza,  ovviamente ho bisogno di energie!!
Quindi....Brownies natalizi aromatizzati all'arancia e cannella!!

Ingredienti 
  • 175 g di burro 
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 120 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • La scorzetta grattugiata di un'arancia
  • Un pizzico di cannella
Preparazione

Fate fondere a bagnomaria il burro e il cioccolato tagliato a pezzetti. Mescolate bene  (a fuoco spento) fino a quando non otterrete un composto denso e cremoso.
Aggiungete il cacao, la scorzetta grattugiata di un'arancia precedentemente lavata ed asciugata e continuate a mescolare. 
Lasciate raffreddare il composto e nel frattempo, in un'altra ciotola, montate le uova con lo zucchero. 
Aggiungete il composto al cioccolato a filo e gradualmente unite anche la farina setacciata con il lievito, il sale e la cannella. 
Mescolate bene tutti gli ingredienti e versate il composto in una teglia rettangolare foderata con della carta da forno.
Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 minuti e una volta cotto, lasciate raffreddare il vostro dolce.
Potete servire i brownies della forma che più vi piace, generalmente si tagliano a quadrotti. Io vi propongo la versione natalizia: basta un tagliabiscotti a forma di stella e il gioco è  fatto. 
Spolverate con dello zucchero a velo e.... buona pausa al cioccolato! :)













giovedì 3 dicembre 2015

Christmas bars


Eh si, Natale sta proprio arrivando. Ieri sera sono andata a fare un giro sui Navigli milanesi...erano uno spettacolo! 
La nebbia fitta,  le luci natalizie che si specchiavano nell'acqua creando un'atmosfera da favola, e poi i mercatini e il villaggio di Natale con tanto di albero e pista di pattinaggio (ancora in allestimento è vero) che quest'anno rallegreranno ulteriormente le feste milanesi.
Non avevo mai visto i Navigli così, sembrava davvero uno di quegli scenari da film di Natale, quelli che sogni ma che sai che esistono solo nel mono della fantasia.


In attesa di estasiarmi  e tornare bambina davanti alle luminarie e agli addobbi che stanno decorando ogni angolo della città, prima di agghindare casa con ghirlande, alberi e presepi, candele profumate, vetrofanie, cannella e fettine di arancia essiccate....no scherzo, non potrei mai trasformare casa in una bomboniera che nemmeno Babbo Natale vorrebbe mai abitare :p....beh comunque prima a di tornare bambina e perdermi definitivamente tra le luci e gli sfavillii di queste feste....inizio a cimentarmi con queste Christmas bars che, ad essere sincera, ho inventato di sana pianta assemblando i vari ingredienti tra loro...di estremo aiuto più che le ricette del web, questa volta è  stato unicamente il palato!! :p

Ingredienti 
  • Latte condensato (direi mezzo tubetto)
  • 100 g di cioccolato fondente extra
  • 2 cucchiai di miele
  • 80 g di biscotti digestive sbriciolati 
  • 50 g di burro
  • 20 g di noci sgusciate e tritate grossolanamente 
  • 3 Biscotti tipo canestrelli per decorare (oppure farina di cocco, granella di nocciole...quello che preferite)
Preparazione

Sbriciolate i biscotti e amalgamateli con il burro fuso.
Mescolate bene aiutandovi anche con le mani, quindi stendete il fondo biscottato su una teglia rettangolare (piuttosto piccola) foderata con della carta forno. 
Lasciate riposare in frigorifero per mezz'oretta e intanto fate fondere a bagnomaria il cioccolato fondente e il latte condensato. Quando il composto avrà raggiunto una consistenza cremosa e densa aggiungete il miele a seconda dei vostri gusti e mescolate bene.
Estraete dal frigorifero il fondo biscottato e spargete sopra le noci tritate. Ora, aiutandovi con una spatola, stendete un generoso strato della crema al cioccolato e decorate la superficie con i canestrelli sbriciolati (o ciò che più preferite). 
Lasciate riposare il dolce in frigorifero per una notte e quando dovrete servirlo tagliatelo a cubetti.

Attenzione: se doveste entrare in palestra dopo aver assaggiato anche solo uno di questi dolcetti....potrebbe scattare l'allarme!! :p










giovedì 26 novembre 2015

Torta di mele con crumble speziato


Questa torta di mele mi è costata sette camicie!
L'ho preparata qualche pomeriggio fa, in una di quelle giornate fredde e nebbiose in cui ti viene solo voglia di stare in casa al calduccio con una bella tazza di tè fumante e una fetta di torta da gustare in tutta tranquillità davanti ad un bel libro.

L'idea era questa, peccato che dopo un primo giro al supermercato a fare rifornimento di alcuni beni di prima necessità - che senza i miei saltuari tour tra i banchi frigo, vedrei solo una volta ogni tre mesi - mi sia ritrovata ad iniziare a sbucciare le mele per la torta con tanto di "My Christams" di Micheal  Bublé da canticchiare tra una mescolata e l'altra, a dover lasciare la cucina come un campo di battaglia perché mancava la materia prima per la torta: la farina!!!
Ed eccomi di nuovo al supermercato, tutta trafelata, e poi di nuovo a casa...e finalmente....torta! 
Beh non si può proprio dire che non mi sia guadagnata la mia fetta!!! ;)

(Ecco qui la ricetta originale)


Ingredienti

Per le mele
  • 2 mele
  • Il succo di mezzo limone
  • 30 g di zucchero di canna
Per il crumble
  • 130 g di farina 00
  • 80 g di burro a pezzetti
  • 40 g di nocciole 
  • 70 g di zucchero di canna
  • Cannella q.b.
  • 4-5 Biscotti alla cannella sbriciolati (facoltativi)
Per l'impasto 
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di burro
  • 80 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • Una bustina di vanillina
  • Un pizzico di cannella in polvere 
  • Un pizzico di zenzero in polvere
  • Una bustina di lievito per dolci
  • 30 ml di latte
Preparazione

Le mele: Lavate e sbucciate le mele. Tagliatele a fettine non troppo sottili, irroratele con il succo di mezzo limone e mescolate unendo anche lo zucchero. Lasciate riposare e mettetele da parte.
Per il crumble: in una ciotola lavotate con le punte delle dita il burro a pezzettini, lo zucchero e la farina. Aggiungete le nocciole tritate grossolanamente, la cannella, lo zenzero e i biscotti sbriciolati. Amalgamate bene il tutto fino a quando il composto risulterà ben granuloso. Mettere a riposare in frigorifero.  
L'impasto: in una ciotola lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungete le uova e mescolate città dove con delle fruste. Unite anche la farina, la farina di mandorle,  il lievito, la vanillina, la cannella e il latte. Mescolate bene e versate il composto in uno stampo a cerniera foderato con della carta forno.
Ora adagiate le fettine di mela sulla superficie dell'impasto e coprite con il crumble. 
Infornate in forno già caldo a 180°C per 50 minuti e una volta cotta lasciate raffreddare. Prima di servire potete cospargere la superficie del vostro crumble di mele speziato con dello zucchero a velo...ma è buonissima anche senza! ;)



domenica 22 novembre 2015

Polpette di verdure


Ho appena finito di studiare letteratura francese in vista dell'imminente esame e ora...ho fame.
Dato che nel frigorifero abbondano le verdure direi che l'ingrediente per la cena lo abbiamo trovato, ora non ci resta che chiamare i rinforzi per lavare e sbucciare carote, patate, zucchine...si dai, direi che possono bastare. :p

Dato che non sono molto ferrata nella preparazione di primi e secondi piatti (ma giuro che a breve mi impegnerò per non far digiunare futuri affamati commensali 😆), l'intervento della mamma è d'obbligo!

Che poi devo dire che la co-cucina mamma e figlia, nonna e nipote, sorelle&amiche....ma si, mettiamoci anche tutta la componente maschile del "clan"... non mi dispiace affatto! 
Anzi, mi diverte un sacco! 
Mi piacerebbe che questi momenti insieme fossero più frequenti, però gli impegni vari non li rendono sempre possibili....quindi diciamo che sono belli proprio perché rari e quindi mai noiosi; se ne riesce a cogliere la semplicità e la bellezza di ogni loro istante....un pò come il Natale: se fosse Natale ogni giorno non lo si apprezzerebbe in tutta la sua magica atmosfera! :)

E ora....a tavola!!!


Ingredienti 
  • 80 g di carote
  • 30 g di porri
  • 180 g di patate 
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato 
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Pepe q.b.
  • Un pizzico di sale
  • 75 g di zucchine
  • 20 g di pangrattato (per la panatura)
  • Olio di semi q.b. (per friggere)
Preparazione

Mettete sul fuoco una pentola di acqua salata e fate cuocere le patate. Fatele cuocere per 40 minuti, sbucciatele e schiacciatele con uno schiacciapatate riponendole in una ciotola.
Lavate e tagliate a dadini le carote, le zucchine e i porri; tritate il prezzemolo finemente e intanto fate rosolare lo spicchio d'aglio in una pentola con un filo d'olio. 
Rimuovete l'aglio e fate rosolare i porri per qualche minuto, quindi aggiungete anche le carote e le zucchine. Fate cuocere per 10 minuti (in modo che le verdure restino croccanti), aggiungete il sale e il pepe, amalgamate bene gli ingredienti e lasciate intiepidire le verdure.
Ora prendete le patate schiacciate e aggiungete il formaggio grattugiato, l'uovo leggermente sbattuto, il sale, il pepe e la noce moscata. Mescolate bene il tutto e aggiungete anche le verdure intiepidite e il prezzemolo tritato.
Amalgamate bene il composto e quando risulterà ben lavorabile (se dovesse essere troppo molle aggiungete un po' di pangrattato) formate delle polpette (a me ne sono venute una dozzina). 
Immergete ogni polpetta nell'uovo sbattuto, poi passatela nel pangrattato, quindi friggetele in una padella con un po' d olio di semi (io non ho esagerato con l'olio, ho fatto una frittura leggera in modo che le polpette si dorassero e insaporissero leggermente). 
Fatele scolare dall'olio, ponetele su della carta assorbente e gustatele calde!!! ;)






lunedì 9 novembre 2015

Cookies al cioccolato bianco e nocciole


Ecco lo sapevo! Non sono riuscita a resistere al riscaldamento pre-natalizio in preparazione alla fase di "produzione industriale di biscotti dell'Avvento"....beh ma lo faccio anche per amore del prossimo! Mica voglio regalare sedute dal dentista per Natale😇
Perciò ho approfittato di un pomeriggio di tregua per sfornare questi cookies al cioccolato bianco e nocciole. 
Tanti post fa mi ero cimentata con la versione dei cookies con le noci macadamia (molto apprezzati), ora esaltiamo i sapori italiani con le nocciole nostrane e un golosissimo cioccolato bianco che ha sempre il suo perché  (si è vero che è poco salutare...ma una volta ogni tanto è solo un regalo per il nostro palato :p)


Ingredienti 
  • 150 g di farina 00
  • 4 g di lievito per dolci
  • 70 g di burro morbido a pezzetti
  • 100 g di zucchero semolato 
  • 1 uovo
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 40 g di nocciole 
Preparazione 

In una ciotola lavorate lo zucchero e il burro ammorbidito con delle fruste fino a quando il composto non risulterà spumoso e omogeneo.
Aggiungete l'uovo e continuate a mescolare.
Unite anche la farina e il lievito setacciati, il cioccolato bianco a pezzetti e le nocciole tritate grossolanamente.
Mescolate il tutto, quindi prelevate una piccola quantità di impasto (se risulta poco lavorabile sporcarsi le mani con della farina) e formate una decina di palline schiacciate al centro. 
Disponetele su una teglia rivestita con della carta da forno e fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 15 minuti.
Una volta cotti, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare. 
I cookies saranno inizialmente molto morbidi, poi raffreddandosi si induriranno mantenendo la loro fragranza e la loro croccantezza.




lunedì 26 ottobre 2015

Semplicemente...Torta di mele


Cosa c'è di più semplice e gustoso di una torta di mele per iniziare (o concludere) una giornata del migliore dei modi, coccolandosi con la genuinità dei sapori e il tepore dell'autunno e dell'atmosfera intima e casalinga racchiusa in questo soffice guscio di essenzialità?


Era proprio l'inizio di giornata che cercavo, quello che riscalda le mattine nebbiosa e sempre più fresche di questo periodo che amo, che si abbina splendidamente con i colori caldi dell'autunno e con ogni pausa di raccoglimento in se stessi o semplicemente con ogni momento di stacco dalla giornata di studio o lavoro...o di giochi, per i più piccoli :p ... anche quello richiede energie! 
I grandi, direbbe il Piccolo Principe, si stancherebbero subito di giocare come i bambini....perché non saprebbero da che parte iniziare, come fare (si lo ammetto, è uno dei miei libri preferiti, l'ho amato da bambina e lo adoro anche oggi; ogni volta che lo leggo riesco a trovare nuovi significati! Credo che sia un manuale di vita per ogni adulto, per ogni bambino che sarà un giorno adulto e per ogni adulto che non vuole dimenticare il bambino che vivrà sempre in lui, anche se timidamente nascosto o magari addormentato 😊).


Una fetta di torta di mele può evocare chissà quanti ricordi e sapori! 
A me per esempio richiama le torte domenicali della mamma (non a caso è  il suo dolce preferito), e indubbiamente la montagna e i meleti trentini...ma più di tutti, il ricordo più vivo, è  quello dei profumi delle meline dei frati di Soriasco, un piccolo borgo nel pavese dove da bambina andavo ogni tanto con mamma e papà la domenica pomeriggio, e con la scusa del giro nei boschi e nel paesino...inevitabilmente ci si fermava a prendere il vino locale e a fare scorpacciate di meline, piccole ma profumatissime e molto dolci, dai frati.


(Non avevo foto di Soriasco e della sua torre...questo è quello che il web ha fornito...una visione molto suggestiva e romantica direi 😊).

Ora....in cucina a preparare la torta di mele!!! 

Ingredienti
  • 4 uova
  • 150 g di burro
  • 125 ml di latte
  • 300 g di zucchero semolato
  • 300 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Un pizzico di cannella
  • Una bustina di vanillina
  • 3 mele
  • Zucchero di canna q.b.
Preparazione 

In una ciotola sbattete lo zucchero con le uova aiutandovi con delle fruste fino a quando il composto non risulterà chiaro e spumoso. 
Aggiungete il latte tiepido in cui avrete fatto fondere precedentemente il burro; mescolate bene tutti gli ingredienti e aggiungete gradualmente la farina setacciata con il lievito, la cannella e la vanillina. 
Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate il composto su una teglia (30X40) foderata con della carta da forno.
A questo punto con le mele che avrete precedentemento sbucciato e tagliato a fettine sottili, decorate la superficie del dolce premendo leggermente la mela nell'impasto. 
Cospargete con qualche cucchiaio di zucchero di canna e cuocete per 30 minuti a 180°C in forno già caldo.
Buona merenda! 😊









mercoledì 21 ottobre 2015

Torta di zucca e amaretti


Zucca....se c'è un cibo a cui non so proprio resistere è lei, la regina dell'orto autunnale. 
Che sia cotta al forno, arrosto, nel risotto, come purea o vellutata, semplicemente bollita, nella pasta, nel pane o nelle focaccine (buonissime quelle del mio panettiere di fiducia😆)....io la adoro in tutte le salse!
Nei dolci non l'avevo ancora assaggiata....bhe si forse una volta, un Halloween di tanti anni fa, ma erano le torte preconfezionate e non mi aveva particolarmente entusiasmato  (a dire il vero non era affatto buona, sapeva un pò di plastica :p).
Però...navigando tra i vari blog e giocando un pò tra sapori e fantasia, continuavo a chiedermi come sarebbe stato un piatto a base di zucca e funghi, zucca e castagne, zucca e noci, zucca e mele....un'infinità di abbinamenti insomma! 
E poi....zucca e amaretti...e cioccolato (come consigliatomi dalla mia amica)!!!
Insomma, la torta è riuscita splendidamente, tanto che già nel pomeriggio non erano rimaste che le briciole...e qualcuno non è  riuscito nemmeno ad assaggiarla :p


Quest'anno poi, l'orto dei nonni ci ha regalato tre zucche: non pensavamo fossero buone e invece nascondevano un cuore di bontà! 
Dolcissime e dal sapore simile a quello della castagna, hanno reso questa torta un capolavoro di bontà! 😊


Ingredienti 
  • 500 g di zucca cotta al forno
  • 150 g di farina 00
  • 100 g di amaretti
  • 150 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 80 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • Un pizzico di cannella
  • La scorza grattugiata di mezzo limone
Preparazione

Tagliate la zucca a pezzetti lasciando la buccia, poneteli su una teglia rivestita con della carta da forno e fate cuocere per 40 minuti a 180°C fino a quando la polpa non risulterà morbida (io dopo 15 minuti ho coperto la teglia con un foglio di alluminio). 
Con l'aiuto di uno schiacciapatate preparate una purea di zucca: la buccia dei singoli pezzi si separera' da sola dalla polpa. Lasciate raffreddare.
Intanto in una ciotola sbattete vigorosamente le uova con lo zucchero fino a quando il composto non risulterà chiaro e spumoso; aggiungete la polpa di zucca (che nel frattempo si sarà raffreddata), la scorza grattugiata del limone e gli amaretti sbriciolati. 
Mescolate il tutto e unite l'olio di semi. 
Amalgamate bene tutti gli ingredienti e unite anche la farina setacciata con il lievito e un pizzico di cannella.
Mescolate nuovamente il tutto e versate il composto in una teglia foderata con della carta da forno.
Fate cuocere a 180°C per 35 minuti controllando la cottura con uno stuzzicadenti.
Una volta cotta, lasciatela raffreddare e spolverate con abbondante zucchero a velo.




E poi c'è chi come la mia amica Eli si è dilettata con le varianti cioccolatose pera Halloween 🎃....notare l'arte della torta "spider man" :p


E una pioggia di gocce di cioccolato qui.... fantastica😊










lunedì 28 settembre 2015

Torta d'autunno con noci e cioccolato fondente


Adoro questo periodo dell'anno! 
Finalmente è  iniziato l'autunno! 🍁🍂
La natura si carica di colori che riscaldano nonostante il clima fresco, l'aria che ogni mattina inizia a farsi sempre più pungente tanto che le gole incominciano a reclamare le sciarpe calde di lana...e  non solo le sciarpe! Perché per esempio,  una bella tazza di tè caldo alla vaniglia da sorseggiare davanti alla finestra assaporandone l'aroma delicato e il tepore che regala insieme all'atmosfera casalinga, mentre fuori piove e fa freddo....bhe, fa sempre piacere! 
Anzi, direi che sono proprio alcuni di quei momenti a cui faccio fatica a rinunciare.😊


Sin da piccola sognavo che la casa in cui avrei vissuto un giorno, indipendentemente da dove fosse, avesse una finestra di quelle ad arco, ampie e dalle quali entra sempre la luce, da cui osservare il mondo fuori durante le fredde giornate invernali o autunnali, comodamente seduta su uno di quei divani a panca, in legno e pieni di cuscini caldi e morbidi, in cui coccolarmi con un buon libro, una tazza di cioccolata e qualche foglio di carta su cui scrivere o disegnare....sarebbe stupendo! 

Ora, in attesa di quel divanetto direi che potrei iniziare a preparare qualcosa di commestibile per accompagnare il tè  o la cioccolata calda....e questa volta, anziché i biscotti (che penso  mi terranno impegnata a breve😆) mi sono cimentata con una delle torta d'autunno: noci e cioccolato! Una delizia😍

Ecco qui la ricetta!!! ;)


Ingredienti 
  • 3 uova
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 125 g di burro
  • 170 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 120 g di noci tritate grossolanamente
  • 200 g di zucchero
  • Zucchero a velo q.b.
Preparazione 

Fate fondere a bagnomaria 100 g di cioccolato fondente e il burro mescolando man mano il composto fino a renderlo cremoso e omogeneo. Lasciatelo raffreddare.
Intanto in una ciotola lavorate le uova con lo zucchero: dovrete ottenere un composto denso e spumoso.
Ora aggiungete il burro e il cioccolato fuso e mescolate bene il tutto.
Aggiungete la farina e il lievito per dolci (o la farina autolievitata come ho fatto io), le noci tritate grossolanamente e il restante cioccolato ridotto a pezzettini. Mescolate bene tutti gli ingredienti.
Versate il composto in una tortiera ben oliata o coperta con della carta da forno e cuocete in forno già caldo a 180°C per 45 minuti.
Una volta cotta, estraete il dolce dal forno e lasciatelo raffreddare prima di cospargere la superficie con una abbondante nevicata di zucchero a velo e qualche gheriglio di noce per decorare la superficie.
Ottima!! 😊